venerdì 15 febbraio 2013

Sette sono i Re - Bandabardò

la canzone parla di sette figure autoritarie dell'epoca contemporanea, del XX secolo, in special modo degli anni '80 ovviamente del mondo nord-occidentale. 




7 sono i re, 7 sono i re 
Il primo ha preso tutto, Per portarselo con sé 
Per fare il seppellito in una tomba ingorda 
Nessun piccolo fiore nessuno che ricorda... 

craxi è il primo re, scappato coi soldi ad hammamet per non farsi arrestare lontano da amici e parenti

 6 sono i re, 6 sono i re 
Il sesto amava tutto Quello che non fa per me 
Potere, veleno, cemento, benzina 
L'hanno trovato matto Sposato a una gallina 

 il secondo con ogni probabilità è un russo, Galina è un nome molto frequente da quelle parti, magari tipo breznev (ci si chiamava sia la figlia che la nuora, con quel nome ad esempio) che a un certo punto s'era invaghito dell'infermiera di cui però non si ritrova il nome googlando...ci vuole una memoria d'epoca o un salto in emeroteca!

5 sono i re, 5 sono i re 
Il quinto se non spara non è fiero di sé... 

 il terzo re di cui parla è Bush padre: chi meglio del texano impersona quello che se non spara non è fiero di sé? fa riferimento ovviamente alle numerose guerre in medioriente da lui intraprese

 4 sono i re, 4 sono i re 
La quarta era regina del prét-à-porter 
Femmina lasciva tradì la sua natura 
Si mise a fare il maschio E pagò la sua impostura... 

 la quarta è una regina, cosa che già fa pensare all'inghilterra, che si mise a fare il maschio è quindi evidente che sta parlando della lady di ferro margaret thatcher. Pret a porter è da contrapporre alla sartoria su misura, ma non nel senso della moda vedendoci un riferimento alla francia, quanto piuttosto con il significato lato del "pronto all'uso" ovvero la standardizzazione, l'industrializzazione, in questo caso anche la privatizzazione di tutto il servizio pubblico di cui l'iron lady è stata simbolo negli anni ottanta.

 3 sono i re, 3 sono i re 
Questo era chiamato 'nontiscordardimè' 
Perché metteva foto giganti del suo viso 
Rimase incastrato nel suo proprio sorriso 

il terzo possiamo individuarlo nell'ultimo dittatore d'europa, l'ultimo culto della personalità a decadere nel vecchio continente, il caudillo spagnolo francisco franco deposto/morto nel 75.

 2 sono i re, 2 sono i re 
Litigano bene si odiano perché 
Uno è figlio d'arte, L'altro fuma il narghilè! 

  gli ultimi due sono a coppia e secondo me sono Bush figlio (figlio d'arte di quello che se non spara non è fiero di sé, che ha fatto guerre nello stesse parti del mondo) e l'altro è saddam hussein o bin laden

 Cadono tutti i re del mondo 
Saltano in un girotondo... 
Perdono soli contro il mondo 
Ridono il matto, il vagabondo 


la storia gira e prima o poi anche i Re più degradanti del genere umano, passano. La storia li ricorderà per il male che hanno fatto e verranno derisi financo dal matto e dal vagabondo che da sempre sono i simboli di chi irride il potere.


CHIEDITI SEMPRE COSA E' BENESSERE